Timidezza o ansia sociale?

timidezza o ansia socialeVengono spesso confuse perché hanno molte caratteristiche in comune. Ecco come capire se la tua è timidezza o ansia sociale.

Fai fatica a parlare con altre persone e a fare amicizia? Preferisci stare in silenzio quando sei in mezzo agli amici o durante le riunioni di famiglia? Provi imbarazzo nel sostenere interrogazioni ed esami a scuola o all’università?

Spesso si tratta solo di timidezza, ma devi sapere che potrebbe esserci sotto anche qualcosa di diverso, un disturbo psicologico più serio. Potrebbe trattarsi di disturbo d’ansia sociale.

Timidezza o ansia sociale: come distinguerle?

Spesso il disturbo d’ansia sociale viene confuso con la timidezza, ma è molto di più. Se soffri di ansia sociale, la paura di provare imbarazzo è intensa, così intensa da portarti ad evitare tutte le situazioni che potrebbero scatenarla.

In linea generale, i sintomi che distinguono l’ansia sociale dalla timidezza sono:

  • l’intensità della paura;
  • il livello di alienazione mentale;
  • le pesanti conseguenze sulle attività quotidiane.

Le persone che soffrono di ansia sociale non sono soltanto nervose prima fare un discorso pubblico. Iniziano a preoccuparsi settimane o mesi prima, a non dormire a causa dell’ansia. Possono manifestare attacchi di panico durante il discorso, con sintomi fisici quali battito accelerato, respiro corto, sudorazione e tremore. Questi sintomi, invece di scomparire, peggiorano col progredire della situazione. La persona che soffre di ansia sociale sa che le sue paure sono irreali ma non è in grado di controllarle.

Timidezza o ansia sociale: le conseguenze.

Il disturbo d’ansia sociale ha un impatto negativo sull’istruzione, sul successo professionale, sull’indipendenza finanziaria e sulle relazioni con gli altri. Può causare isolamento, depressione e abuso di alcol e di sostanze stupefacenti.

Sebbene i sintomi si manifestino principalmente durante l’infanzia, il disturbo d’ansia sociale la maggior parte delle volte non viene curato nel modo giusto. Il motivo è che chi ne soffre non si rende conto di averlo.

Come superare il disturbo d’ansia sociale?

Se pensi di soffrirne, stai tranquillo, non si tratta di una malattia incurabile. In genere il trattamento passa attraverso la terapia cognitiva comportamentale o i farmaci, oppure entrambi.

La terapia prevede dalle 12 alle 16 sedute con lo psicologo. L’obiettivo principale è quello di apprendere le abilità adeguate per gestire le situazioni che mettono più paura e quindi affrontare il mondo senza timore.

Per guarire dall’ansia sociale è, inoltre, importante imparare a prendersi cura di se stessi. Fondamentale è svolgere una regolare attività fisica, dormire le giuste ore, limitare alcol e caffeina.

Redazione Mettiche

Ultimo aggiornamento: 23 ottobre 2019

Voto Medio Utenti (4.6/5)