Si può dimagrire con i prodotti naturali?

L’utilizzo di integratori a base di sostanze naturali per perdere peso è frequente. Ma è davvero possibile dimagrire con i prodotti naturali? Ecco cosa dicono gli esperti.

Per perdere peso molti si affidano a dieta fai da te, a integratori che promettono miracoli o a preparazioni galeniche (medicinali preparati dal farmacista). Ma l’Istituto Superiore di Sanità mette in guardia: questi prodotti non hanno alcuna indicazione terapeutica per il trattamento del sovrappeso e dell’obesità e non ci sono prove cliniche della loro efficacia. Non solo, la volontà di dimagrire con prodotti naturali potrebbe portarci ad assumere farmaci o integratori senza il controllo medico e ciò potrebbe causare seri problemi alla nostra salute.

I rischi del fai da te

Ci sono molti esempi dei rischi per la salute di un uso incontrollato degli integratori alimentari. Pensiamo ad esempio all’uso di integratori alimentari a base di curcuma, che nel 2019 l’Istituto Superiore di Sanità ha associato a ventuno casi di epatite acuta. “Il dilagare di preparazioni erboristiche” spiega Silvio Garattini, presidente dell’Istituto Mario Negri “si sta accompagnando all’identificazione di forme di tossicità renale, epatica, cutanea, nonché alla documentazione di effetti cancerogeni da parte di sostanze chimiche presenti negli estratti vegetali”.

Gli esperti ci dicono, quindi, che dimagrire con prodotti naturali non solo non è possibile ma è anche rischioso per la salute. Cosa possiamo fare allora?

Non esiste un’unica cura “miracolosa”, ma bisogna cambiare il proprio stile di vita. Fondamentale è seguire un’alimentazione corretta. Il consiglio è di non cedere alle diete fai da te, ma di rivolgersi a un medico nutrizionista che ci prescriverà un piano dietetico personalizzato.

Tuttavia, qualunque dieta, senza un adeguato programma di attività fisica, non sarà mai abbastanza efficace nel controllare il peso corporeo e diminuire l’eccesso di grasso.

Questo perché le restrizioni alimentari, senza esercizio fisico, comportano una perdita di massa magra, quella parte del nostro corpo che consuma energia e attiva il metabolismo, permettendoci di dimagrire. Perdere massa magra (i muscoli), anziché grasso, non ci permette di consumare più energia.

Associare dieta e attività fisica, invece, consente di ridurre la massa grassa e aumentare la massa magra, con conseguente diminuzione del peso.

Ma i benefici dell’attività fisica non si fermano qui: migliora l’autostima e l’umore, riduce ansia e stress e può contribuire a combattere la depressione. I benefici psicologici dell’attività fisica si traducono, inoltre, in un maggior impegno della persona a seguire abitudini di vita sane e quindi al mantenimento del peso corporeo.

Fonti:

Dottore, ma è vero che? – Portale della FNOMCeO

Istituto Superiore di Sanità