Per organizzare una vacanza passi le ore sul web? Potresti soffrire di net-lag!

Se pensavi che viaggiare potesse causarti solo il jet lag (il malessere causato dai viaggi intercontinentali), c’è in realtà un altro disturbo con cui devi fare i conti: il net-lag. Ecco di cosa si tratta.

Meglio un volo diretto o uno con scalo per risparmiare un po’? Meglio un b&b carino ed economico oppure un hotel più centrale ma più caro? Questi e molti altri sono gli interrogativi che ti sarai posto tutte le volte che hai dovuto organizzare una vacanza. Questi dubbi ti portano a trascorrere molte ore davanti al pc alla ricerca della migliore opzione.

Ma, secondo alcuni studi, la pazienza cala dopo 45 minuti. E poi scatta il net-lag. Questo neologismo indica lo stress che si accumula nell’organizzare un viaggio online.

A soffrire di net-lag sono soprattutto i giovani dai 18 ai 35 anni (i cosiddetti “Millennial”).

Circa un terzo dei viaggiatori Millennial italiani descrive la pianificazione della vacanza come una delle attività più stressanti nella vita. Tanto che un giovane su tre sarebbe disposto a pagare qualcuno che faccia la ricerca al posto suo.

In media i giovani trascorrono dalle 16 alle 30 ore online prima di giungere all’agognata prenotazione. Un dato sorprendente se si pensa che quasi 2 Millennial italiani su 10 trascorrono più tempo alla ricerca di un viaggio che tra le lenzuola a fare sesso!

Il 34% valuta da 6 a 11 opzioni prima di prendere una decisione. E il 90%  tieni in alta considerazione le recensioni degli altri viaggiatori prima di effettuare la prenotazione.

Il net-lag manda in tilt e fa commettere degli errori.

Tanto che la metà dei giovani decide alla fine di visitare luoghi già visti per evitare lo stress. Addirittura uno su quattro abbandona l’idea di andare in vacanza, assillato da troppi dubbi.

Il 40% dei giovani dichiara di aver prenotato almeno una volta la vacanza sbagliata online. Oppure ha sbagliato le date. Il 37% riconosce di aver pagato più di quanto avesse stanziato.

Come evitare di sbagliare quando si pianifica un viaggio online?

Mente, fino a pochi anni fa, per prenotare una vacanza ci si affidava spessissimo a un’agenzia viaggi, il web ha cambiato il modo di viaggiare. Oggi quasi tutti si organizzano in autonomia. Ma nelle prenotazioni online i problemi non mancano. Ecco 5 consigli per evitarli.

  1. Diffida di hotel a prezzi stracciati a fronte di immagini e foto bellissime. È vero, la crisi c’è, ma il rapporto qualità prezzo deve sempre essere tenuto in considerazione.
  2. Verifica che la struttura sia inserita nei principali circuiti di prenotazione online.
  3. Cerca su Google Maps l’indirizzo della struttura e verifica che essa esista realmente tramite street view.
  4. Controlla sempre tutti gli estremi prima di fare un pagamento online.
  5. Non rivelare dati personali che non siano strettamente necessari per concludere la transazione.

Redazione Mettiche

Ultimo aggiornamento: 23 settembre 2019

Voto Medio Utenti (4.6/5)