Mi peso tutti i giorni, è utile per dimagrire?

Secondo un recente studio controllare il peso tutti i giorni è utile se vuoi perdere i chili di troppo. Ecco perché

Per anni ci è stato detto che salire tutti i giorni sulla bilancia è inutile e deleterio. Questo perché il peso oscilla ogni giorno, influenzato da molti fattori: un intestino irregolare; la ritenzione idrica, il ciclo mestruale. Un aumento fisiologico di peso potrebbe scoraggiarci e spingerci ad abbandonare la dieta.

I risultati di un recente studio dimostrano, al contrario, che per dimagrire in modo efficace e duraturo bisogna proprio controllare il peso tutti i giorni.

Lo studio è stato condotto dall’americana Cornell University e pubblicato sul Journal of Obesity. Nel corso di una sperimentazione durata 2 anni i partecipanti hanno perso peso, con metodi scelti da loro stessi, nel primo anno del programma. E nella maggioranza dei casi, pesandosi ogni giorno, nel secondo anno sono stati capaci di mantenere il risultato conquistato. Un risultato non da poco, visto che, in generale, il 40% di  chi perde peso seguendo un regime ipocalorico lo riprende entro l’anno successivo. E quasi il 100% riacquista i chili perduti in 5 anni.

L’abitudine di controllare il peso tutti i giorni e annotare su un foglio progressi e fallimenti quotidiani può dunque fare la differenza.

Ma quali sono i motivi? Secondo David Levitsky, autore della ricerca, pesarci ogni giorno ci rende consapevoli del legame fra abitudini alimentari e chili di troppo. Perché ci insegna  ad associare i nostri comportamenti a tavola all’influenza che hanno sull’oscillazione del nostro peso.

La bilancia, inoltre, si comporta come un vero e proprio “coach motivazionale” che ci  responsabilizza, ci fa capire se la dieta funziona e ci aiuta a mantenere i risultati nel tempo.

Occorre ricordare, però, che l’abitudine di verificare il peso tutti i giorni, per essere salutare, non deve diventare  un’ossessione.

L’ossessione per il peso genera ansia e nervosismo, che non giovano a chi vuol dimagrire. Questi sentimenti possono infatti far scattare una fame nervosa, che rischia di vanificare i nostri sforzi. Occorre piuttosto cambiare il nostro modo di percepire la bilancia. Iniziamo a vederla non più come un ostacolo per raggiungere i nostri obiettivi, bensì come un’alleata, sincera e obiettiva. Di certo non ci illuderà di essere dimagrite o ci consolerà se la dieta non sta avendo successo. Ma ci aiuterà a trovare la forza necessaria per raggiungere l’ obiettivo finale: perdere peso.

Redazione Mettiche

Ultimo aggiornamento: 3 agosto 2018

Voto Medio Utenti (4.5/5)