Come scrivere il CV per cercare lavoro all’estero?

Il 30% dei giovani italiani decide di cercare fortuna all’estero. Se anche tu hai deciso di tentare, ecco alcuni consigli su come scrivere correttamente il CV per cercare lavoro all’estero.

Sono molti i ragazzi italiani che decidono di cercare lavoro oltreconfine. I paesi che offrono maggiori opportunità oggi sono: Germania, Francia, Spagna, Inghilterra e Stati Uniti. Tra i settori con maggiori vi sono: il marketing, l’informatica, l’ingegneria e la finanza.

Come scrivere il cv per cercare lavoro all’estero?

Per inviare la tua candidatura all’estero e sperare di ottenere un colloquio, saper scrivere un buon CV in italiano e poi tradurlo non basta affatto. Occorrono ulteriori accorgimenti, dato che devi riuscire a far colpo su qualcuno che non solo parla un’altra lingua ma che, in un modo o nell’altro, appartiene ad un background culturale diverso.

Ecco, dunque, come personalizzare il tuo CV in modo che sia in grado di soddisfare qualsiasi datore di lavoro nel mondo.

Come scrivere il CV per cercare lavoro all’estero- UK

Il Regno Unito e i mercati anglosassoni in generale apprezzano molto la capacità di sintesi. Se devi inviare il tuo CV in UK:

  • non inserire informazioni personali come data di nascita, sesso, stato civile e foto; anche se a te sembrano indispensabili, in questi Paesi non sono richieste perché c’è un’attenzione particolare alla privacy;
  • inserisci le esperienze lavorative prima del percorso di studi;
  • usa il grassetto per mettere in evidenza i passaggi più importanti;
  • non scrivere mai in prima persona (usando “io” o “me”) in quanto è considerato poco professionale.

Come scrivere il CV per cercare lavoro all’estero- Paesi Europei non anglosassoni

Se devi inviare il CV in Germania, ricordati di inserire per primi tutti i dettagli personali di contatto: nome e cognome, indirizzo, numero di telefono, e-mail, account Skype. Dopo inserisci le esperienze lavorative, la formazione, le competenze linguistiche e informatiche.

Scrivi per prime le informazioni personali anche se devi inviare il CV in Francia. Considera, però, che i selezionatori francesi preferiscono poi leggere la formazione, prima delle esperienze.

Per le aziende spagnole, il curriculum va scritto rigorosamente in lingua spagnola. Non deve superare le due pagine e tra le informazioni personali  deve essere indicato il numero di passaporto o della carta d’identità.

In questi tre paesi europei è richiesta anche la foto del candidato.

Come scrivere il CV per cercare lavoro all’estero- Stati Uniti

Se devi inviare un CV negli Stati Uniti, devi sapere che vale la regola dei 30 secondi. È il tempo che deve impiegare il recruiter a farsi una prima idea. È fondamentale quindi che il CV sia chiaro, scritto con frasi brevi e semplici. Anche qui niente foto e dati anagrafici. Inoltre, gli americani  considerano informazioni superflue gli hobby, quindi meglio non inserirli.

Fonti:

Donna  Moderna

D-la Repubblica

Redazione Mettiche

Ultimo aggiornamento: 23 settembre 2019

Voto Medio Utenti (4.5/5)